N.1: “Mondo”

Il numero uno di Fata Morgana si sviluppa a partire dalla lettura problematica del tema “mondo”, affrontato secondo una duplice prospettiva: quella che lo intende come totalità e quella che lo sottrae alla totalità aprendolo alla molteplicità. Questo duplice movimento, verso l’esterno e verso l’interno, sintetizza il doppio movimento del cinema.

Il numero si apre con una conversazione con il filosofo Jean-Luc Nancy e presenta, tra gli altri, i contributi di Marcello Walter Bruno, Roberto De Gaetano e Antonio Somaini.